Giorno 1
Lo sprint è iniziato con una sessione di brainstorming su come proseguire con la nuova versione refactoring, poiché avevamo già deciso di unire il codice con la versione master. Il risultato è stata una lista di compiti sui quali lavorare nei giorni successivi:
  • Sistemazione di tutti i problemi noti ancora bloccati per la versione.
  • Test e sistemazione di problemi nuovi o nascosti.
  • Decisione riguardante le funzioni da implementare dopo il rilascio.
  • Revisione dell’interfaccia utente e dell’usabilità.
 
Giorno 2
Il secondo giorno ci siamo veramente immersi nel lavoro. Mentre Jean-Baptiste, Nicolas e Vincent stavano lavorando al codice e preparando patch, Massimo e Rémi hanno messo sotto stress Kdenlive per provare la stabilità della nuova versione e per trovare eventuali nuovi problemi. Massimo ha dato suggerimenti su come migliorare il flusso di lavoro per renderlo più veloce mentre  Rémi ha lavorato  sull’interfaccia per gli effetti.
Vincent e Eugen sono rimasti concentrati sulla compilazione di Kdenlive per Windows su un vecchio e lentissimo pc  Windows. Dopo un po’ di travaglio, sono riusciti a gestire la cosa e a far funzionare tutto correttamente. Nel frattempo abbiamo aggiornato le istruzioni per la compilazione di Kdenlive per Windows nel nostro manuale, e Nicolas ha investigato su come ottimizzare il sistema di test fuzzy e altri sistemi di prova alla ricerca di problemi. Durante tutto questo,  Jean-Baptiste ha lavorato alla sitemazione di tutto ciò che veniva trovato.  
 
Giorno 3
Il quarto giorno dello Sprint è stato dedicato all’usabilità. Camille ha preparato una lista complessiva degli effetti che abbiamo usato per valutare quali effetti funzionano e come. Jean-Baptiste ha lavorato per sistemare alcuni degli errori. Massimo ha creato una relazione su quali effetti funzionano, quali sono obsoleti e quali inusabili. mentre Vincent ha implementato i profili d’esportazione con il canale alpha e ha provato a migliorare la velocità di esportazione.
 
 
 
Giorno 4
Dopo quattro giorni abbiamo corretto 85 problemi e implementato alcune nuove e vecchie funzioni (come il one-click effect). La squadra si è divertita molto a dispetto del fatto che abbiamo lavorato per tantissime ore. Lo Sprint ha caricato la squadra di nuove energie e siamo stati tutti molto produttivi.
 
Vogliamo ringraziare KDE e.V. per l’aiuto prestato per rendere questo sprint realtà e la famiglia di Vincent per averci ospitato con una calorosa accoglienza.. 
 
 
Ah! TI abbiamo detto che abbiamo fatto anche gli adesivi? 😉
 

Traduzione dell’articolo di

Pin It on Pinterest